L'Associazione

ANACI è nata nel gennaio del 1995, dall’unione dell’ANAI (Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari, costituita nel 1970) con l’AIACI (Associazione Italiana Amministratori di Condominio ed Immobili, costituita nel 1974), ed è oggi presente in tutte le province italiane, dove svolge attività di formazione per i propri iscritti ma organizza anche corsi di avviamento e qualificazione, rivolti a quanti, vogliono conoscere più da vicino l’attività dell’amministratore immobiliare.

La realtà condominiale dei nostri giorni è più complessa rispetto al passato; si è più sensibili al rispetto del proprio spazio ed è più impegnativo vivere lo spazio comune. Ciò rende necessario, per la gestione di spazi e cose comuni, affidarsi a persone che, partendo dalla passione per questo lavoro, attraverso un’adeguata preparazione, siano in grado di garantire competenza e professionalità allo scopo di perseguire quanto più possibile la pacifica convivenza. Una competenza che deve riguardare vari settori quali casa, condominio, sicurezza, risparmio energetico, etc.,  con adeguata attenzione a tutta la normativa legislativa vigente.

In assenza di una vera e propria regolamentazione legislativa inerente la professione di Amministratore di Condominio, l’ANACI, per coloro che hanno scelto di avvicinarsi a questa professione, ha avuto un ruolo fondamentale nel processo di riconoscimento di questa professionalità, impegnandosi in prima persona attraverso la dirigenza, con le forze politiche ma soprattutto rappresentando un valido supporto teorico e pratico, con la propria struttura associativa, ma soprattutto con lo spirito collaborativo che contraddistingue gli associati. Il valore dell’Anaci e dei suoi Associati quindi è prezioso in quanto nasce dal “basso”, dalla volontà dei protagonisti di voler essere quello che sono a prescindere dai riconoscimenti.

La preparazione dell’Associato Anaci è garantita attraverso una continua attività di formazione organizzata periodicamente dalle varie sedi presenti su tutto il territorio nazionale, attività accessibili indistintamente a prescindere dalla zona di residenza, acquisendo crediti formativi.

Anaci assicura inoltre i propri associati con una polizza assicurativa per la responsabilità civile ed ha avviato anche il programma di Certificazione UNI 10801, la certificazione di qualità dell’Amministratore di Condominio.

E’ presente un Centro Studi Nazionale al quale compete oltre la gestione dell’informazione, lo studio e l’analisi dei problemi giuridici, fiscali e tecnici, il collegamento con i Centri Studi Locali, la regolamentazione e la didattica dei corsi propedeutici, di formazione e di aggiornamento. Ma anche una Rivista Nazionale, AMMINISTRARE IMMOBILI che, oltre a costituire un riferimento per gli associati, è anche portavoce dell’opinione degli esperti dell’associazione nelle materie giuridiche, fiscali e tecniche.

In questa realtà comune è importante la collaborazione a tutti i livelli, dai proprietari e inquilini ai fornitori ed a tutti coloro che si trovano ad interagire con essa. In fondo il ruolo dell’Amministratore di Condominio è centrale perché è il soggetto che ha la possibilità, attraverso passione-competenza-professionalità, di favorire il raggiungimento del miglior equilibrio tra tutte le parti attive in questo contesto, diffondendo messaggi caratterizzanti la cultura sociale del condominio, sensibilizzando in merito ad aspetti quali la sicurezza, l’inquinamento elettromagnetico, etc.. combattendo la conflittualità spesso presente, in questo contesto.

CODICE DEONTOLOGICO ANACI

Legge sulle Professioni non regolamentate

Legge sulle Professioni non regolamentate 2